idee per arredare un bilocale
7 idee per arredare un bilocale
gennaio 22, 2019
come eliminare i graffi dal parquet
Il tuo parquet è rovinato? Scopri come eliminare i graffi dal parquet
febbraio 5, 2019

Piastrelle per la cucina: come scegliere il giusto rivestimento

come scegliere le piastrelle per la cucina

La cucina è l’ambiente più vissuto della casa e per questa ragione devi prestare molta attenzione nell’organizzazione dell’arredo senza dimenticare quel che riguarda le parti in muratura.

La scelta delle piastrelle per la cucina è uno dei momenti più complicati in fase di ristrutturazione o realizzazione di un’abitazione perché queste hanno un ruolo fondamentale. Nel momento della scelta devono tenere in considerazione tantissimi elementi.

Le piastrelle della cucina, oltre a dover completare l’impatto estetico dell’arredo, hanno una funzione di protezione e tutela della zona operativa vicino ai fornelli.

È importante compiere una scelta oculata che rispetti determinati requisititi e caratteristiche, in quanto le piastrelle dovranno:

resistere agli urti e al calore;

garantire l’igiene;

essere facili da pulire.

Continuando nella lettura troverai alcuni pratici consigli su come scegliere le piastrelle per la cucina.

Come scegliere le piastrelle per la cucina

Per la giusta scelta delle piastrelle, devi tenere in considerazione anche la tipologia di mobili che hai intenzione di inserire.

Se il tuo intento è quello di arredare con mobili tradizionalmente classici, la scelta delle piastrelle deve ricadere su un prodotto adeguatamente abbinato e quindi non lucido, dal colore non vivace e possibilmente dalla forma antichizzata. Inoltre, devi utilizzare una stuccatura per giunti che assuma un colore adeguatamente abbinato al tipo di piastrella, ma sempre dalla tonalità opacizzata e non troppo chiara.

Ciò serve a mantenere intatto lo stile dell’ambiente e a fare in modo che nessun elemento vada in contrasto con un altro al fine di rispettare una linea d’arredo stilisticamente corretta e un’armonia perfetta in tutti gli aspetti.

Se invece vuoi optare per un arredamento moderno, devi applicare un rivestimento che sia in tema con uno stile più attuale. Utilizza piastrelle con superficie lucida, colori più chiari, vivaci e dalle forme un po’ più particolari come, ad esempio, ad angolo vivo e fuga più stretta. Devi comunque far in modo che lo stile delle piastrelle non prevalga visivamente sull’arredamento, ma faccia da sfondo mettendo in risalto i mobili.

Nel caso in cui tu scelga un arredamento neo classico, invece, puoi scegliere una piastrella che abbia caratteristiche meno rigide delle precedenti, sia negli abbinamenti e nel colore, che nella struttura del prodotto.

In questo caso puoi sbizzarrirti nella scelta delle tonalità perché il neo classico ti permette di ottenere più abbinamenti essendo strutturato su forme classiche, ma con linea più attuale.

Il colore bianco o panna si sposa molto a questo tipo di struttura stilistica di elementi d’arredo, di conseguenza puoi utilizzare colori pastello per la tonalità delle piastrelle.

Un ulteriore consiglio è quello di evitare i colori scuri per cucine piccole e poco luminose e di osare con tonalità più calde in ambienti spaziosi.

Piastrelle per cucina: quale materiale scegliere?

Per quanto riguarda la scelta del materiale, il più gettonato, da qualche anno a questa parte, è sicuramente il gres porcellanato. I relativi rivestimenti sono molto solidi, hanno un prezzo contenuto, resistono perfettamente all’acqua, ai graffi, al vapore; sono facili da pulire ed hanno la caratteristica di imitare perfettamente tutti gli altri materiali, a cominciare da legno.

Per le cucine classiche puoi optare su piastrelle cucina di pietra naturale.

Stanno tornando in voga anche le piastrelle stile vintage secondo un mood che percorre la strada dell’essenzialità. Molto simili a quelle che si usavano un tempo, hanno dimensioni ridotte e quasi sempre colori accesi. Sono mattonelle perfette negli ambienti volutamente retrò e aiutano a creare atmosfere accoglienti, familiari, romantiche e un po’ nostalgiche.

Meglio non farti cogliere impreparato, inizia da subito a valutare le opzioni di abbinamento tra i rivestimenti dei pavimenti e delle pareti, senza dimenticare che dovrai fare i conti con le dimensioni della cucina e con lo stile che vuoi adottare.

Seguendo questi consigli sarai in grado di scegliere la giusta piastrella per arredare con stile la tua cucina. Noi di Gruppo Cantarini siamo a tua completa disposizione per aiutarti.

Chiedi agli esperti di Gruppo Cantarini

Vieni a trovarci nello showroom di Gruppo Cantarini e chiedi consiglio ai nostri esperti. Il nostro staff è a tua completa disposizione per dubbi e informazioni.

Chiamaci allo 085 9461087 per maggiori info o scrivi a info@gruppocantarini.it. Ti aspettiamo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *